debito

Bari 20/12 - Non paghiamo il loro debito. Rivoltiamolo!

Non paghiamo il loro debito. Rivoltiamolo!
Per conoscere fino in fondo le cause e gli effetti della crisi economica e l'aumento del debito pubblico in Europa e Italia!

MARTEDI' 20 DICEMBRE h 19.30
c/o l'ex-scuola Socrate Occupato in via Fanelli, 216 a Bari

dibattito e proiezione del documentario “DEBTOCRACY”

Sciopero: Cgil, Cisl e Uil in piazza senza gli studenti. Perchè? - AUDIO

Dopo lo sciopero non particolarmente combattivo di ieri Cgil Cisl e Uil cercano di capire se sia possibile o meno ottenere modifiche parlamentari della manovra Monti in materia di lavoro e pensioni. Nell’incontro di domenica, infatti, il premier era stato categorico: la manovra non si tocca e i saldi restano invariati.

Uscire o non uscire dall'Euro?

È possibile riassumere in maniera semplicissima l’andamento della crisi: nel corso degli ultimi due decenni il capitalismo si è riprodotto accumulando una montagna di debiti. Onde evitare il tracollo del sistema, gli Stati si sono assunti il grosso di questi debiti che, da privati, sono diventati pubblici. Di qui in poi, il compito di questi Stati è quello di farne pagare la fattura ai cittadini, sotto forma di tagli dei bilanci, di aumento delle imposte più inique e di congelamento dei salari. In sintesi: la maggioranza della popolazione (lavoratori e pensionati) deve garantire la concretizzazione di profitti fittizi accumulati in lunghi anni.

No all'aumento del biglietto ATAC dei trasporti. Trasmissione radio

Il trasporto pubblico locale fra le incognite della manovra “Salva Italia”, i tagli già esistenti e l'aumento dei biglietti dell'ATAC. Fare cassa o ultimo tentativo per evitare il commissariamento?

"Noi il debito non lo paghiamo" Studenti e precari in piazza contro il caro vita

Sit-in a Piramide degli universitari: contestato il rialzo del prezzo del biglietto a 1,50 euro. No all'acqua più cara. «Siamo in credito di diretti e servizi»
di Simona De Santis da Corriere.it

Studenti e precari in piazza. "Siamo in credito, no all'aumento del biglietto Atac"

La protesta davanti alla metro contro il rincaro delle tariffe del trasporto pubblico. Blitz alla sede di Acea con maxi assegno: "L'acqua non si svende"
di Viola Giannoli da Repubblica.it

Stato del debito etica della colpa

La missione impossibile del salvataggio dell'euro, la frana della de-europeizzazione, il cataclisma geopolitico che ne può derivare. Ma con l'austerità non si esce dalla crisi, si produce recessione e depressione. Intervista a Christian Marazzi sulla penitenza dopo l'abbuffata neoliberale e sull'antidoto del comune
di IDA DOMINIJANNI

L'euro può essere salvato?

Non molto tempo fa si diceva che la crisi poteva portare, nel peggiore dei casi, al default della Grecia. Ora si profila l'evenienza di un disastro di proporzioni assai maggiori. È vero che la pressione sui mercati si è un po´ allentata mercoledì.

Uno spettro s'aggira per il mondo: movimenti contro la crisi a confronto

Dal 6 al 15 dicembre a Bari, Bologna, Firenze, Milano, Roma, Siena e Trento avrà luogo una conferenza internazionale sui movimenti e le rivolte che stanno attraversando l'intero pianeta. Interverranno attivisti del movimento di Occupy Wall Street e dei movimenti spagnoli e greci.

Roma 6/12 Non paghiamo i debiti di ATAC e ACEA. #siamoincredito di diritti e servizi

Appuntamento Martedì 6 Dicembre h.15 Metro Piramide.
Condividi contenuti