i comunicati

Verso il #6dic a TorVergata: #SmashCarrozza!

Il 29 novembre presso lo studentato occupato "Boccone del Povero" si è svolta un assemblea pubblica aperta a tutte le realtà del mondo dell'istruzione.
All'incontro hanno partecipato personale docente e non di Tor Vergata, precari della scuola, universitari dello studentato occupato De Lollis e numerosi studenti dalle varie facoltà della Capitale e delle scuole di zona.

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DELLA REGIONE CALABRIA

Coordinamento Calabrese Acqua Pubblica “B. Arcuri”
Segreteria Operativa c/o Mo.C.I. ONG
Via Popilia 39 – 87100 Cosenza
Tel./Fax 0984-414713
e-mail: coordinamentocalabria@acquabenecomune.org
pec: coordinamentobrunoarcuri@pec.it
web:...

ROSARNO-MILANO: UN PROGETTO SOLIDALE PER RICOSTRUIRE IL FUTURO

ROSARNO-MILANO: UN PROGETTO SOLIDALE PER COSTRUIRE IL FUTURO

giovedì 12 dicembre 2013. a partire dalle 20.30 – verrà presentato presso la Ri-Maflow,
un progetto di economia solidale che mette insieme due percorsi
– i braccianti africani, i produttori calabresi della rete SOS Rosarno che da anni lottano

Non c'è nulla da inaugurare! Contestata l'inauguraizone dell'A.A. alla Sapienza

Venerdì 29 centinaia di studenti della Sapienza, tra cui gli occupanti dello studentato De Lollis, idonei non vincitori e studenti di Architettura in mobilitazione, hanno contestato l'inaugurazione dell'anno accademico della Sapienza.

Autogestione ed autorganizzazione al De Lollis occupato

Dura ormai da più di due settimane l'occupazione dello studentato De Lollis, a Roma. Decine di idonei non vincitori, esclusi dalle graduatorie, pendolari e studenti che non possono permettersi un affitto, hanno deciso di riappropriarsi dei propri diritti.

APPELLO ALLA MOBILITAZIONE PER LA LIBERTA’ IMMEDIATA DI BAHAR KIMYONGUR!

Il 21 e il 22 novembre dovevano tenersi due incontri-dibattito sulla situazione in Medio Oriente, una a
Monza al F.O.A. Boccaccio l'altra a Padova presso l'Aula di studio Galilei, con la partecipazione del
compagno turco-belga Bahar Kimyongur, già attivo nel movimento della Tayad (Associazione familiari dei